venerdì 26 settembre 2008

Pesto di...rughetta


Mi sono accorta che non vi ho ancora presentato Rain...il gatto di mamma, il suo terzo figlio, che a dire il vero è anche il MIO PRIMO GATTO, trovato in Calabria 13 anni fa sotto la piaggia e portato a Roma col treno (ha pure pagato il biglietto di 30.000 lire!). Vedete che panzone? E' il principino di casa...

Bene bene, ora passiamo alla ricetta quotidiana... Sere fa ho invitato a cena alcuni amici archeologi, ero molto indecisa sul menu da preparare, ho sempre ricette che mi frullano per la testa, ma quando si tratta di invitare qualcuno mi viene il vuoto totale...sarà la paura di combinare pasticci, o quella di preparare cose troppo banali. Il giorno prima della cena ho avuto una bella chiacchierata con la mia amica Angela che mi ha passato questa ricettina facile facile, si può preparare il giorno prima e si mette in frigo, si può pure surgelare...cos'é??? Il pesto di....RUGHETTA!!!!!

Siccome la ricetta è stata dettata senza dosi, per la serie "quanto basta...ti regoli no?! lo devi assaggiare e vedi come ti piace..." aggiungi parmigiano, aggiungi rughetta, aggiungi nocciole...alla fine è venuta fuori una quantità sufficiente per 1 kilo e mezzo di pasta! Quindi io riporto le dosi gigantesche che ho adottato, voi "regolatevi"!!!!

Ingredienti per 1 kilo e mezzo di pasta:

  • 600 gr rughetta
  • 50 gr nocciole
  • 100 gr parmigiano (forse questo si può aumentare!)
  • 1 spicchio d'aglio
  • olio e sale q.b.

Come per ogni pesto che si rispetti prendete un mortaio di pietra, quello che usava la vostra bisnonna e che ora è in cantina.Bene siete riuscite a sollevarlo? ok...portatelo in cucina e cominciate a dare mazzate con tutta la vostra forza...Come? si è rotto il mortatio? troppa forza...Beh allora...ma cosa vedo? un robot da cucina? un frullatore? bene...siamo costrette ad usare questa diavoleria della modernità...e va beh...scusa tanto nonnina!

Eccolo qua, l'ho preparato il giorno prima, l'ho messo in frigo e prima di servirlo l'ho allungato con l'acqua di cottura della pasta. Tutti hanno gradito!!! Però, per dovere di cronaca vi devo dire che il pesto che è avanzato l'ho portato a mamma, ebbene....lei è inorridita, ci ha aggiunto olio, sale e parmigiano e poi ha detto che andava bene...Però si racconta che alla fine del pranzo papà le abbia detto: "ora capisco perchè il vero pesto è con il basilico...eh le ricette della tradizione italiana sono sempre le migliori..."

Siccome ho delle belle piantine di basilico domenica tenterò per la prima volta il pesto "vero"... Ma questo di rughetta secondo me è davvero sfizioso e poi giuro che tutti l'hanno mangiato di gusto!

POST SCRIPTUM:

passati alcuni giorni ho ripensato alla ricetta e, basandomi sulle dosi di quella del pesto "vero" vi scrivo ora le dosi per 4 persone:

50 gr di rucola

2/3 cucchiai di granella di nocciole

mezzo spicchio d'aglio

40 gr di parmigiano

4 cucchiai d'olio

sale

Non poteva essere una cena che si rispetti senza il mio solito cake salato, non salta una serata eh?! Sia che la cena sia a casa mia, sia che sia da altri, io lo devo prepare, piace un sacco a tutti e mi fa fare sempre bella figura e poi è facilissimo e velocissimo e lo puoi preparare il giorno prima tranquillamente! Insomma che aspettate a provarlo anche voi?! Stavolta era con olive verdi e nere, pomodori secchi e un'abbondante spolverata di cumino!

17 commenti:

unika ha detto...

Buonissimo il pesto di rucola...lo faccio anche io e lo congelo in genere:-)
Annamaria

Maya ha detto...

che idea.. con le nocciole.. originale senza dubbio!!!

Morettina ha detto...

Che buooooono... lo proverò presto!!!!
Buon week end

clamilla ha detto...

Buonissimo! Mi segno la tua ricetta, poi io ce l'ho nell'orto la rucola, mica me la posso far sfuggire!
Il tuo micio è fantastico!!!!!
Martina

camalyca-la mucca pazza ha detto...

Io sono convinta che il tuo pesto rucolino sia buonissimo. Sai com'è i tuoi sono legati alle vecchie tradizioni... ma bisogna sempre sperimentare. Brava!Bis!

Polinnia ha detto...

@unika: allora esiste davvero!?! bene bene, la prossima volta invece di darlo a mamma me lo surgelo e me lo pappo io!

@tutte: Grazie per la fiducia carissime...in effetti è buono, provatelo!

Pamy ha detto...

beh con tutte queste bontà anche il gatto è bello paffutello))

totirakapon ha detto...

Un bel blog gattaro !

Silvia ha detto...

uhm

le nocciole dolci che smorzano il piccantino della rucola...

interesantissimo e poi c'è di comodo che la rucola ormai c'è sempre: si si si


mi sa che lo provo


non ci avevo mai pensato

grazie

Susina strega del tè ha detto...

Ma che micio favoloso!!!
Ottimo il menù che hai preparato, brava!!!
Buona domenica!!!
^_^

L'Antro dell'Alchimista ha detto...

Quel miciozzo lì sembra proprio il fratello della nostra Trottola!!! Buona la ricettina da salvare sicuramente! Buona domenica Laura

Lo ha detto...

ma il principino è davvero un principino...si vede da come dorme beato....devo provare con le nocciole nel pesto di rucola...ma perchè non lo porti a firodisale che sta raccogliendo le ricette? un bacione

Giovanna ha detto...

Polinnia tutti i tuoi gatti sono bellissimi; ha davvero un'aria principesca, questa è una caratteristica comune a tutti i gatti, il mio è convinto di essere il re della casa! Come ti capisco, anch'io quando ho ospiti sono sempre un pò incerta su cosa preparare, comunque la tua cena mi piace molto. Buona settimana. Giovanna

Mara ha detto...

se ti cimenti nel vero pesto ti svelo un trucchetto...quando butti la pasta nell'acqua bollente, buttaci anche una patata tagliata a pezzi; patata e pasta si cuociono contemporaneamente e una volta scolato il tutto e aggiunto il pesto, grazie alla patata forma una meravigliosa crema che amalgama bene il tutto e fa aderire il pesto alla pasta... provalo... ciao Mara

Mariluna ha detto...

Buongiorno Cara, a me piace molto il pesto di rucola, ineffetti é un'ottima alternativa se non si ha il basilico fresco, tra poco purtroppo sarà cosi'. Con le nocciole mi intriga molto ,ottima idea e poi il cake é davvero speciale.
Brava e buona giornata

Carmine Volpe ha detto...

al pesto di rucghetta non avevo mai pensato, una bella idea orginale per condire la pasta

Polinnia ha detto...

@tutti: idea originale vero?! ;-) ho appena aggiunto le dosi esatte per 4 persone, così è più comodo per tutti!

@mara: grazie del consigilio,l'ho fatto domenica e ci ho messo pure i fagiolini insieme! è vero la patata fa una cremina, è eccezionale!!!