lunedì 8 dicembre 2008

Stollen...primo tentativo...ovvero quando ti prende la fissa per i dolci tedeschi senza apparente motivo!!!


Eccomi qui, reduce da giorni frenetici che mi hanno tenuta lontana dal blog, mentre le ricette si accumulano e il tempo di fare post scarseggia...
Questo è per me il periodo più bello dell'anno, da passare a casa in serenità, magari in cucina, quest'anno ho qualche problemino da sistemare, ma non mi lamento e data la consapevolezza che "c'è di peggio", mi dedico comunque ai preparativi del Natale e poi si vedrà...
Bene, parlavo dei preparativi... quest'anno, a grande sorpresa e senza nessunissimo buon motivo apparente, includono la realizzazione di un dolce natalizio tedesco!
Di che parliamo??? Del mio primo STOLLEN!!!!

Come leggete sul titolo, si tratta solo del mio primo tentativo in materia, ma già il semplice fatto di aver realizzato una cosa che lievita mi riempie di orgoglio.
Purtroppo non ho un amico tedesco a disposizione qui (uno ce l'ho, Oliver, ma sta ad Amburgo e quindi...)e non so se il dolce sia venuto bene in quanto a sapore, però qui è piaciuto a tutti, quello che non mi ha soddisfatto è stata la lievitazione..il mio solito eterno problema...temo infatti che il doce non sia cresciuto abbastanza...poco male, tanto lo rifarò all'infinito fino a Natale, per avere la mia ricetta perfetta!

La ricetta di oggi è tratta da una rivista di Natale dell'anno passato, "Stella Cucina, speciale Dolci Natalizi", dimenticata a casa di mamma e riscoperta per un fortunato caso. Avevo pensato di fare la versione più semplice di Precisina (che ringrazio mille volte per la pazienza e per i consigli) ma poi ho optato per questa qui, sempre senza alcun buon motivo apparente!!
Vi assicuro che il risultato merita, se solo fosse lievitata meglio...

Ingredienti per l'impasto:
-500 gr farina
-1 butina lievito birra secco (ho usato quello di todis,ma la prossima volta userò Mastro Fornaio di Pane Angeli!)
-150 gr zucchero
-250 gr latte tiepido
-125 gr burro
- rum
-cannella in polvere

Per farcire:
-100 gr cioccolato fondente grattuggiato
-100 uvetta,
-2 fichi secchi calabresi sminuzzati
-scroza di un'arancia made in villino

Procedimento:
Mescolare farina, lievito secco, zucchero e spezie. Scaldare il latte e farvi ammorbidire il burro, poi unirli alla farina. Lavorare sulla spianatoia finchè il composto non diventa liscio e omogeneo, poi coprire e far lievitare almeno un'ora.
Dopo creare un composto con tutti gli ingredienti per farcire, magari amalgamarli con qualche goccia di rum. Quando l'impasto è lievitato sbattere la pasta sulla spianatoia per far uscire l'aria, incorporarvi il composto di prelibatezze che avete preparato e, finalmente, dargli la forma dello STOLLEN.
Cioè: stendere l'impasto formando un rettangolo di 30 x 20, una metà del quale deve essere leggermente più spessa dell'altra. Ripiegare quindi la metà più sottile su quella più spessa. Affinchè la fomra si mantenga in cottura la rivista consiglia di avvolgere lo stollen con carta argentata o di metterlo in uno stampo apposito, ma io non ne ho avuto bisogno.
Una volta data la forma (la mia non è proprio bellissima, ma migliorerò!)l'ho cotto nel forno a gas della mama a 180° per 50 min.

Allora la rivista riporta molte varianti, con frutta secca, marzapane al centro, oppure con ricotta direttamente nell'impasto, ora vorrei prima di tutto riprovare a farlo così com'è oggi, ma usando il lievto Mastro Fornaio della Pane Angeli e qualche accortezza per la lievitazione invernale...e poi proverò anche con la ricotta, su richiesta della mama!
Per ora ci godiamo questo primo tentativo e, ovviamente, attendo vostri PREZIOSI SUGGERIMENTI!!!

11 commenti:

Mary ha detto...

che bella questa torta natalizia , devo dire che non l'ho mai assaggiata ma dicono è molto buona!

Mirtilla ha detto...

a me piace moltissimo,tentativo riuscito ;)

Lo ha detto...

che meraviglia...sai che sto valutando anche io l'idea di cimentarmi nello stolen :)

Pamy ha detto...

wow che delizia!!!brava

Maya ha detto...

Ciaooooooooo! che bello... vedo che qua è gia Natale...... Questo dolce non lo conoscevo proprio... ma mi sembra godurioso da paura!!!!
Buonissimo!!!
Bacio

Polinnia ha detto...

@mary: si è buona!

@mirtilla: davvero??? se lo dici tu mi fido!!

@lo: dai cimentati e poi fammi sapere!

@pamy e maya: una delizia si si!!!!!

manu e silvia ha detto...

Veramente una bontà questo dolce tedesco..ora hai messo voglia anche a noi!!
bacioni

Prez ha detto...

non sono una esperta di stollen...ma a vederlo sembra proprio buono!!!!

nini ha detto...

ciao, che brava!!!
Si lo stollen lo trovo anche qui, ma non è proprio del posto...!
l'ho fatto una volta, era buono...ma non proprio come quello che si compera,il mio è seccato molto presto..!
chissà cosa mettono in quelli che si compera...comunque il tuo sembra davvero perfetto!!!
bacioni

Gunther ha detto...

è sempre difficile dare sueggerimenti io metterei il lievito alla fine della lavorazione, si provane un altro perchè è importante il lievito, fallo stare il luogo caldo, magari prolunga i tempo di lievitazione

Pippi ha detto...

io non lo conoscevo questo dolce e mi sembra ben lievitato....però ho visto che non hai messo il sale.....nelle torte e nel pane....serve per favorire la lievitazione....sarà per quello?
comunque complimenti mi sa che lo proverò questo dolce tedesco!!!
un bacio Pippi