domenica 18 maggio 2008

I love PIZZA !!!

Una delle cose che amo di più (dopo i gatti, naturalmente) è la Pizza, non potrei mai farne a meno! Ci sono, a Roma, le pizzerie in cui vado per mangiare la "pizza buona", ossia quella lievitata bene e che non continua a lievitarti in pancia per tutta la notte, tipo qui....Ma mangiare la pizza in casa è per me ancora più bello!
Ieri ho organizzato una bellissima serata, proprio come piace a me: a casa mia, pochissimi intimi e un menu a base di pizza.
Devo dire la verità: era la prima volta che facevo l'impasto a mano, da sola e senza l'aiuto di una mano esperta!
Ecco qualche immagine del risultato finale e dopo vi dirò come ho proceduto, non con la presunzione di insegnarvi qualcosa, ma nella speranza di avere qualche consiglio da chi è più esperto di me!


Ingredienti:
500 gr di farina 00
1 bustina di lievitio di birra liofilizzato (Mastro Fornaio della Pane Angeli)
2 cucchiaini di zucchero
1 cucchiaio di olio
sale qb
In pratica ho seguito le istruzioni scritte sulla bustina del lievito, cioè ho unito il lievito alla farina e allo zucchero, poi ho fatto la fontana, ho messo dentro il sale e l'acqua a poco a poco. Ho lasciato lievitare un'ora, poi ho impastato di nuovo e ho aspettato un'altra ora.
In una ciotola ho unito passata di pomodoro con olio, origano e sale, per condire la pizza.
Dopo aver steso la pizza nelle teglie (mi sono venute fuori tre teglie) ho messo il pomodoro, ho infornato per 15 minuti a 250° (ma il mio forno è un po' deboluccio e quindi non fa testo!) poi le ho tirate fuori, le ho farcite e le ho rimesse in forno per ... un altro po'...

Le ho farcite così:
una margherita,

una mozzarella e zucchine crude tagliate sottili,

una -la mia preferita- mozzarella e peperoni arrostiti। La mozzarella era la mitica Pettinicchio!


Il risultato è piaciuto molto a tutti, la pasta era cresciuta, il sapore finale era ottimo, la pizza era morbida ma con la base croccante, a me piace poco cotta. La mama però ha suggerito di farla lievitare di più, la prossima volta la preparerò la mattina, e forse userò il livito di birra in cubetti che, non so perchè, mi ha sempre fatto paura...come si userà questo sconosciuto?!!?

27 commenti:

camalyca-la mucca pazza ha detto...

Buona!
Io la faccio spesso ma in maniera un pò diverso.
Uso pochissimo lievito e allungo i tempi di lievitazione. La pizza poi non la stendo con il mattrerello ma la lavoro passandola di mano in mano come i pizzaioli. Il vero segreto= Il pizza express che ti cuoce una superpizza in 5 min sulla pietra refrattaria. Te lo consiglio vivamente.
Cmq, sei stata SUPERBRAVA!
Un abbraccio

Mirtilla ha detto...

ma che buona!
sorridete e deliziosa,mi piace proprio come la prepari..e detto da una napoletana....

MissK ha detto...

La pizza è una goduria..la cosa più buona che ci sia..anche io l'ho mangiata ieri sera,però in pizzeria..buonissima!

Polinnia ha detto...

@cama: si si, a mano anch'io!poco lievito, ma usi il cubetto?
il pizza express che idea, ma dovrei allargare la cucina!

@mirtilla:beh detto da te lo prendo come un complimenyone! w napoli!

Polinnia ha detto...

@missk: sono d'accordissimo!

Bicece ha detto...

Vai tranquilla con il lievito di birra!! Devi scioglierlo nell'acqua (secondo me è meglio se l'acqua è a temperatura ambiente). Io solitamente parto mettendo la farina (meglio la 0) con un pizzico di sale, poi unisco l'acqua, prima quella con il lievito..se poi serve ne aggiungo ancora..impasto il tutto e lascio lievitare per 3 o 4 ore...prova! risultato garantito!!

Lilith strega del tè ha detto...

Ho dei bei ricordi di pizze mangiate a Roma, in effetti di così buone non ne ho più mangiate, c'è un posto, ma non mi ricordo il quartiere, se non sbaglio è dopo la pineta sacchetti (o mi sbaglio) dove è gestita da padre e figlio, pizza al taglio da asporto, era deliziosa e ci fermavamo tutte le volte a mangiarla io e il mio ex (che era di roma)prima di andare in centro....non me lo ricordo proprio il nome ma è il quartiere dove ha il negozio il padre di quel ragazzo che è stato ucciso da un polizziotto all'autogrill di arezzo durante la traferta di una partita.... bho? Comunque le tue pizze sono molto invitanti, credici, ne mangerei volentieri una fetta anche ora!
Bacio e buon inizio settimana!

sweetcook ha detto...

Anch'io adoro la pizza, oserei dire che è il mio piatto preferito:-)
Sarà normale che pur non essendo ancora le 8 di mattina, vedendo la tua, già ne ho voglia? :O

Morettina ha detto...

Favolose le pizze che hai sfornato!!!!!!!
Brava...
Ti auguro un buon inizio settimana!

Mikamarlez ha detto...

Ciao Poli! Io e il lievito di birra abbiamo un pessimo rapporto, perché non mi piace il retrogusto che lascia, ma col tempo ho imparato a conviverci..sono d'accordo con Camalyca: meno lievito di birra e più lievitazione. Comunque, appena inizi ad usarlo un po', capisci come ti piace di più e impari a regolarti..
Visto che hai chiesto consigli per l'uso del cubetto, ti dico come faccio io: 4-5 grammi (meno di 1/4 del cubetto) per 1/2 kg di farina. Lo faccio sciogliere in un bicchiere di acqua appena tiepida con un pizzico di zucchero e poi lo aggiungo alla farina, con altra acqua e poco latte (trucco della suocera!!). Lo faccio lievitare dalle 5 alle 8 ore..per qualsiasi cosa fammi sapere: io sono una fissata del lievito di birra! (lo so che non sono normale, che posso fare?) comunque la tua pizza col lievito in polvere è assoltamente invitante! Bacino. Lety

Silvia ha detto...

mi hai fatto venir la voglia di pizza... sta sera so cosa mangiare!!! si si si si si .... Pizzaaaaaaaaaaaa

Sta sera ceno fuori :)

ps: per l'impasto con il lievito di birra: 500 gr di farina, 15 di lievito, olio per renderla malleabile ed elastica, un pizzico di sale e un pizzico di zucchero (il lievito senza gli zuccheri non cresce, e prima lo sbriciolo in un bicchiere con un po' di acqua tiepida per poi amalgamarlo alla farina), e circa 300 ml di acqua.
L'importante è impastare bene e lasciare a riposare (il volume deve raddoppiare)... il bello è che una volta creata la base puoi sempre tenerne una piccola parte in una ciotolina coperta da un canovaccio da usare come madre per le preparazioni successive se sono frequenti...

ovviamente il lievito puoi metterne meno e allunghi i tempi ci lievitazione...

devo provare a fare la tua coi peperoni arrostiti... mi sto già leccando i baffi!!!!

Sere ha detto...

Mannaggia, entro in questo blog per la prima volta e me ne innamoro, grazie alle foto di queste meravigliose varianti di pizza! Brava!

Polinnia ha detto...

@bicece. grazie del consiglio!!

@lilith: si ci sono molte pizzerie al taglo qua! più o meno ho capito la zona..ma non la pizzeria!

@sweet: non dirlo a me, io la mangerei a tutte le ore!

@morettina: buon inizio anche a te

@mika: quanti consilgi, grazie mille, me li segno tutti! meno male che mi hai detto la dose del lievito, io ci avrei messo tutto il cubetto...

@silvia: grazie dei consigli, il lievito madre è questo? non lo sapevo! devo provare, così mi faccio la pizza due volte di seguito!

@sere: ben arrivata da noi!

Fico e Uva ha detto...

Anche noi usiamo il cubetto di lievito di birra.. sciolto in acqua tiepida e un po' di zucchero poi la farina acqua e latte... lievitare per un paio di ore almeno.. una bomba!! Le tue pizze hanno un aspetto meraviglioso!! Posso averne un pezzo??
Per il cubetto: una volta lo usavamo tutto - adesso lo stiamo sperimentando a metà sempre per mezzo chilo di farina.. bacio

cristy ha detto...

mmm eccezzionale la pizza, e' una settimana che non la mangio!
Io a casa non la faccio mai, la faccio pero' dove lavoro...e me la porto a casa, ma sempre io la faccio no??? ed e' anche buona buona Ciao Cristy

Pippi ha detto...

Wow che pizza...io in verità n on la preparo quasi mai ma come te uso il lievito mastro fornaio..l'unica cosa utilizzo la farina manitoba ;-)
notte Pippi

michela ha detto...

Buona la tua pizza.
Anche io la adoro!
Ed adoro i micetti!
ciao ciao

isabella ha detto...

ti ho mandato il memem ma mi sa che son in ritardo

Polinnia ha detto...

@fico e uva: grazie, prendo coraggio e lo uso anch'io!

@cristy: al lavoro avrai degli strumenti veri, tipo forno professionale etc...che invidia!!!nel senso buono eh ;-)

@pippi: la manitoba, è vero!! perchè non ci ho pensato, ce l'avevo pure!!!!

@isa: ora corro da te

Polinnia ha detto...

UNA DOMANDA PER TUTTI:
un uccellino .... mi ha detto che per il compleanno (sabato 24 maggio!) qualcuno mi regalerà un bellissimo robot da cucina...la domanda sorge spontanea: ci si può impastare l'imasto per la pizza? almeno nella prima fase intendo? una curiosità, in realtà mi piace impastarla a mano!
grazie!!!

Lo ha detto...

splendide pizze!!! io la faccio alla domenica sera...uso la pasta madre proprio per evitare quello che dici tu: la pizza che lievita in pancia!!! Mi piace il ripieno con le zucchine crude...ho capito giusto le hai messe dopola cottura? Un ripieno che mi piace molto in estate è fatto con pomodorini freschi condite nel pesto fresco......uhhhhhhhhh un bacione

Lo ha detto...

ho visto ora la domanda....io impasto sempre in un bellissimo robot di cucina.....anche la pizza!

Roxy ha detto...

Approvo.....non si può stare senza pizza! BAci

Polinnia ha detto...

lo: le zucchine le ho messe dieci minuti prima della fine cottura insieme alla mozzarella! rimangono crudette, se ti piacciono è ottimo!

appena ricevo il robot allora ci faccio subito la pizza, ma l'ultima fase, la manipolazione, va fatta a mano, o no?!?!

unika ha detto...

la pizza è sempre la pizza...buonissima:-)
Annamaria

Lo ha detto...

se ti va falla a mano...le manine sante fnno magie...ma anche no...fa tutto lui...a me piace farlo però

Arietta ha detto...

che buona la pizzzaaaa! anche io la adoro...penso che l'unica persona al mondo che non ne va matta sia mia madre, la blasfema!! ;)
io la faccio col cubetto di lievito, lo sciolgo in acqua tiepida perchè secondo me attiva meglio :)