venerdì 21 marzo 2008

Le mie prime Meringhe

BUONA PASQUA A TUTTI VOI!

Ebbene sì, ci ho provato anch'io a cimentarmi nelle meringhe, la cui preparazione piena di insidie mette in seria difficoltà anche le cuoche provette...Ho visto così tanti post dedicati a queste nuvolette di dolcezza che ho preso coraggio e, nonostante l'oggettiva difficoltà causata dall'assenza di un forno ventilato e che reggesse una temperatura bassa senza spegnersi (sì devo cambiare il forno...lo so....), ho deciso di provare.
Credo che la "fortuna che protegge i principianti" mi abbia assisto...
Tra le tante ricette che avevo a disposizione mi ha dato coraggio soprattutto quella di DolciRicette, io ho proceduto in questo modo:

Ingredienti:
3 albumi
180 gr di zucchero...abbondanti (circa 60 gr. ogni uovo)
un pizzico di sale
Ho montato ben bene gli albumi col pizzico di sale, poi ho aggiunto lo zucchero a cucchiaiate, aumentando gradualmente la velocità delle fruste. Quando il composto era sodo e lucido ho fatto la prova cucchiaio: l'ho rigirato e il composto non è caduto. Allora ho sagomato le meringhe con la sacchetta e ho infornato a 100 gradi (...circa!) per un'ora abbondante.
Papà e Carotina, che vanno pazzi per le meringhe, hanno gradito particolarmente!
Per il futuro: un'amica mi ha suggerito queste due varianti.
1 aggiungere al composto la granella di nocciole
oppure
2 intingere metà meringa nel cioccolato fuso e prima che rapprenda cospargere di scorzette d'arancia candite.
Si accettano tutti i vostri suggerimenti!!!



12 commenti:

marcella candido cianchetti ha detto...

buona pasqua

Gianluca ha detto...

Buone le meringhe :-) ancora auguri...

( ^^)/ ha detto...

Brava Polinnia, sonon venute proprio bene!
Questa storia del forno ventilato però... certo andrà meglio, ma il mio non è ventilato eppure ho sempre fatto le meringhe senza difficoltà. Il forno oltre a lasciarlo a 70 °C lo lascio leggermente aperto, mettendo un cucchiaino incastrato nello sportello (apertura piccolissima), forse questo fa sì che si autoventili!? Non so, è una tecnica insegnatami da mia madre!
Ciao e buona Pasquetta 0_0Tina

Dolci Ricette ha detto...

Ti sono venute benissimo :))...Quando le ho provate la metà le avevo passate nel cioccolato fondente, ma ho notato che rispetto a quelle lasciate naturali il giorno dopo l'interno era gommoso, forse il cioccolato aveva creato umidità, invece le altre anche dopo parecchi giorni erano rimaste belle croccanti.
Comunque tentar non nuoce :)

Buona Pasquetta

Lilith ha detto...

Ciao, bellissimo il tuo blog, mi piace molto! Passa a trovarmi se vuoi, ciao!
:-)))

alessia ha detto...

Bravissima ti sono venute benissimo davvero!!! Buone le meringhe mi piacciono tanto!!!! Complimenti bacioni Alessia

sweetcook ha detto...

E meno male che sono le PRIME meringhe, ce li avessi anch'io questi risultati al primo tentativo:-/Complimenti:-)

Polinnia ha detto...

@tutti. grazieeee che bello ricevere questi commenti incoraggianti!!!!

Arietta ha detto...

sono veramente belle anche se per i miei gusti sono troppo dolci e non le faccio mai :D giuro, non è una scusa per non farvi vedere i disastri che combino ;-) baciotti!

Mariluna ha detto...

Brava, complimenti per queste meringhe sono perfette, sai che non le ho mai fatte. Mi ci devo proprio cimentare e....scusa per il ritardo,(imperdonabile) Auguri e tanta gioia intorno a te.

Ps. Ho letto il meme giu' e mi hai ricordato ed emozionato quando anch'io facevo colazione con i miei genitori, nella pasticceria di mia madre..quei cornetti!!!

Polinnia ha detto...

@mariluna: che fortunata con una mamma pasticcera!
davvero sono venute bene...voglio ripetere l'esperimento presto!

Pippi ha detto...

........grrrrr...la mia è invidia pura.........non ti dico quante volte ho provato...... o mi bruciano o mi rimangono gommose dentro...........proverò la tua ricetta non si sa mai che sia la volta buona!!!!!!
un bacio Laura