mercoledì 30 luglio 2008

Confettura di Pesche e Limone


Eccomi qua con una nuova creazione: la confettura di pesche e limone.
A differenza della marmellata, per la quale si mette tutto in pentola insieme, per la confettura bisogna prima preparare lo sciroppo e poi aggiungere la frutta. Contrariamente a quel che pensavo, è un procedimento abbastanza veloce.

Ingredienti:
  • 1,5 kg di pesche mature (cioè un kilo netto)
  • 800 gr zucchero
  • 1 limone non trattato
  • 750 gr acqua
Al momento della preparazione della confettura, e di qualsiasi altra conserva, per prima cosa è bene occuparsi dei barattoli: io uso quelli classici "Quattro stagioni" che vendono ovunque. I tappi devono essere sempre nuovi, mentre il barattolo, come è ovvio, può essere riutilizzato all'infinito. Sia che il barattolo sia nuovo, sia che sia usato è bene lavarlo accuratamente e farlo asciugare o a testa in giù su una qualsiasi superficie, oppure in forno. Quest'ultima modalità può essere utile soprattutto quando non si ha intenzione, dopo, di sterilizzare il barattolo pieno facendolo bollire.

Mentre i nostri barattoli si asciugano bene laviamo, asciughiamo e tagliamo a pezzetti sia le pesche sia il limone.
Poi mettiamo in una pentola l'acqua con lo zuchero e facciamo bollire per 8 minuti.
Dopo mettiamo le pesche e facciamo bollire a fiamma vivace per 15 minuti.

Infine aggiungiamo anche il limone e facciamo bollire per altri 15 minuti.

Il limone è molto utile poichè contiene la pectina, sostanza che permette la gelificazione e di cui le pesche, le albicocche e la frutta molto matura sono povere. In alternativa al limone potremmo utilizzare la polpa di una mela, anch'essa ricca di pectina. Anche le arance posseggono molta pectina.
A questo punto non ci resta che invasare e, se vogliamo, sterilizzare.
La confettura, così come la marmellata, va invasata ancora calda. I barattoli saranno subito ben chiusi (aspettate, prima di chiudere, di averli riempiti tutti, per non sprecare nemmeno un po' della vostra confettura tanto faticosamente ottenuta).
Capovolgete i barattoli su una superficie fredda (io ho utilizzato un piano di marmo) e lasciateli raffreddare così.

Questo potrebbe essere sufficiente...


...ma se proprio volete fare le brave donne di casa, ieri mi era preso questo estro, potete sterilizzarli subito. Prendete una pentola alta, mettete sul fondo un canovaccio pulito, disponeteci i barattoli e riempite d'acqua fino a tre centrimetri sopra i coperchi. Dal bollore aspettate 20/30 minuti, così come ho spiegato pure qui.


Come avrete notato nelle foto ho messo in bella mostra uno dei miei ultimi acquisti: la paletta in silicone! Resiste alle alte temperature ed è più igienica delle cucchiarelle (cioè cucchiai) di legno che assorbono tutto e che sto eliminando dalla mia vita. A Roma le potete acquistare da Peroni, vicino via Cola di Rienzo, già che mi trovavo lì, un vero paradiso per me...., ho preso pure questo simpatico timer... in una casa infestata da gatti, non poteva mancare un topolino...

14 commenti:

Pupina ha detto...

Oggi giorno di marmellate!
Ho appena finito di fare quella di albicocche ;o)
E quei vasetti lì mi sono "stranamente" familiari... :o)
La stessa che hai fatto tu l'ho preparata l'anno scorso ed è davvero buonissima!

Polinnia ha detto...

@pupina: che buone la albicocche! ma dove le hai trovate buone? io quest'anno non le ho mai trovate degne di qst nome!

ps: news sui cuccioli: due sono stati adottati, uno di questi però verrà a pensione da me per 15 giorni in agosto!
gli alti due sono ancora qua...

Pippi ha detto...

la confettura buonissima!!! la paletta ganzissima...ma il timer è stupendo ..lo voglio anch'iooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo!!! ciao Pippi

Pupina ha detto...

Eh cara, le ho marmellate proprio perchè non erano granchè dolci... Per disperazione quindi: o così o le buttavo. Invece devo dire che la confettura è venuta buona, si vede che tra quelle che non erano molto dolci qualcuna buona c'era! :o)

P.S: che bello che due piccoletti abbiano trovato casa! Ma gli altri due te li tieni o stai cercando casa anche per loro?

Polinnia ha detto...

@pippi: grazie;-)

@pupina. cercano casa, ma se restano qui..poco male!!!!

Morettina ha detto...

Ma sei bravissima!!!! Belle le foto passo passo... ^__^

Lo ha detto...

buona la confettura!!! sei un'esperta! wow

Polinnia ha detto...

@morettina: graciasssss!!

@lo: non sono affatto un'esperta, vi ho messo a disposizione tutte le cose che ho imparato, spero però di diventarlo presto!

Dolci Ricette ha detto...

la palettina piace molto anche a me...e la marmellata deve essere davvero deliziosa!! :))

camalyca-la mucca pazza ha detto...

Cara non ho mai fatto la marmellata ma questa mi impriscia tanto.
Buonissima!

Pamy ha detto...

Ciao, molto carino il tuo blog, a proposito quel timer anche io l'ho acquistato, l'ho regalato ad una mia amica, veramente carino!!!!

Polinnia ha detto...

@dolci ricette. si è una bontà!!

@cama: ancora no?! che aspetti a provare!!!

@pamy: grazie della visita!!!

L'Antro dell'Alchimista ha detto...

Che acquolina quella marmellata !!!! Quel timer ... un bell'affronto per i tuoi "felini" ahahahah Baci Laura

miciapallina ha detto...

Questa confettura ha un "faccino" davvero bello!
Ma chissà se faccio in tempo a farla.... ormai i preparativi per la partenza sono in ebollizione!
Se trovo le pesche quando torno la farò sicuramente.... ho già le bavette!
Che dici?
Un poco golosa?
Nooooooo! assolutamente!

Moooooooolto golosa!

nasinasi