venerdì 20 agosto 2010

La NORMA "allegée"...e altre meraviglie d'amore...



Ci sono donne fortunate che non devono fingere di essere diverse, che un giorno inaspettatamente trovano un tesoro prezioso che non svanirà tra le mani, che non scadrà, che saprà aspettare esattamente quanto occorre, non un minuto di meno... Donne che possono condividere le loro passioni, senza aver paura quando queste passioni sono troppe, invadenti, a volte totalizzanti...
Donne felici, insomma, di cui sentivo parlare e tra le quali credevo di non entrare mai, invece...
Ho scoperto anch'io il MIO tesoro "inaspettato", qui a portata di occhi e di cuore, di gatti e di cucina, in un rovente agosto romano, tra una serata "francese" a piazza Navona, una cena tra amici e una ricetta rubata...

Durante questi giorni magici ci piace rifuagiarci al villino e il mio amore ha deciso di coccolarmi un po'con ricettine sfiziose, fatte su misura per me...
Una vegetariana e un carnivoro in cucina possono anche andare d'accordo...se c'è Amore...

Pasta alla Norma allegée
-1 melanzana media
-ricotta salata qb
-3 etti di pomodorini
-1 spicchio d'aglio
-mezza cipolla piccola
-olio, sale, pepe qb

-200 gr pasta corta a piacere

Procedimento
Taglaire la melanzana a tocchetti piccoli e metterla nello scolapasta cosparsa di sale. In una padella soffriggere leggermente uno spicchio d'aglio e aggiungere le melanzane risciacquate e ben asciugate. Dopo pochi minuti torgliere le melanzane e lascarle riposare a parte, poi nella stessa padella aggiungere una cipolla finemente tritata e cuocere a fuoco dolcissimo, aggiungere i pomodorini a pezzetti e cuocere il sugo. A cottura quasi ultimata salare, pepare e aggiungere se necessario mezzo cucchiaino di zucchero.
Intanto portare a bollore l'acqua e cuocere la pasta al dente.
Quando la pasta è cotta, aggiungere al sugo le melazane e la pasta e mantecare lentamente.
Impiattare e aggiungere la ricotta salata a scagliette.
Buon appettito a tutti...

11 commenti:

sogno93 ha detto...

buona questa pasta!!!! un piatto anche per me?

manuela e silvia ha detto...

Ciao! romanticissimo il ricordo elgato a questa pasta! gustosissima e sempre apprezzata!
un bacione

Geillis ha detto...

Buona fortuna!!! A volte queste cose capitano quando meno uno se le aspetta, improvvise e folgoranti...goditela tutta, perchè tra qualche anno si trasformerà, da principe, in ranocchio...ma no, scherzo!!
Se sei sei fortunata sarà l'amore della tua vita, te lo auguro di tutto cuore, carissima

Geillis ha detto...

P.s. e poi un uomo che sa cucinare, è innegabilmente sexy

lucy ha detto...

si si può trovare un accordo anche in cucina oltre che nella vita!un uomo che ti coccola cucinando per te è un vero tesoro!bacioni

crumpetsandco ha detto...

Che tesoro la tua metà...condivido che quando c'è amore tutto si può:)
e questa pasta dev'esser poi buonissima! una vera prelibatezza fatta con amore!:)

Fico e Uva ha detto...

Che bello quando nasce un amore.... Vivi al massimo questo momento magico!!

Giusy ha detto...

Tanti auguri per il presente e futuro! Sei così brava in cucina che catturerai sempre il suo cuore, e il suo stomaco!

Francesca ha detto...

Quando mento te lo aspetti, zac, arrivaaaaaaaa!! Congratilazioni
Francy

Giulia dans le noir ha detto...

cIAO... La presentazione della tua bella ricetta mi ha fatto battere il cuore, di nostalgia, di emozione, di felicità. Dalle tue parole trasuda una dolcezza che mi ha costretto a fermarmi e a leggere tutto.
Che golosa la ricetta, uno sfizio delicato che ben si intona con la dolcezza del tuo tocco; e poi, le melanzane le adoro, in qualsiasi salsa :-P

Un abbraccio e

Giulia

robertaincucina ha detto...

Che bel piatto. Da buon siciliana, non posso che apprezzare